Aumentare le prestazioni di Windows 8.1

2
6345
aumentare-le-prestazioni-di-Windows-8.1

Il “nuovo” Windows 8.1 si distingue dai suoi predecessori (XP e Seven) non solo per la nuova grafica Modern, lo start menu e la possibilità di installare applicazioni dallo store facilmente, ma soprattutto per stabilità e affidabilità del sistema stesso.

Crash e Freeze sono veramente ridotti all’osso rispetto le precedenti versioni del sistema operativo di Microsoft.

In questa guida vedremo come aumentare le prestazioni di Windows 8.1 senza sacrificare nessuna funzionalità:

Parte 1: Disinstallare programmi non utilizzati

Questo discorso vale sia per le app dello store sia per i programmi installati. Disinstallate quelli che non utilizzate. E’ inutile parlare di aumentare le prestazioni di Windows se prima non si esegue questa scontata fase.

Per disinstallare le app dello store basta andare sul menu start e cliccare con il tasto destro sull’app e poi su disinstalla. Per i programmi installati invece andate su Pannello di controllo/Programmi e funzionalità. Questo lo sapete già, ma vi consiglio di perderci un po di tempo eliminando davvero quelli che non vi servono o che utilizzate raramente.

Parte 2: Disabilitare l’indicizzazione

Disabilitando l’indicizzazione dei file aumenteremo sensibilmente le prestazioni del sistema. Non dovendo elaborare gli indici in tempo reale il sistema sarà sgravato da un processo non poco leggero che incide sul processore, sulla ram, ma soprattutto sull’utilizzo disco. Cos’è l’indicizzazione dei file? semplicemente Windows invia all’indice tutti i file che sono presenti al suo interno in modo che utilizzando la ricerca universale vengano trovati facilmente.

Per disabilitare l’indicizzazione dei file di Windows andate su Computer, cliccate con il tasto destro sulla partizione dove è installato Windows e fate proprietà, togliete il segno di spunta su “Consenti l’indicizzazione del contenuto e delle proprietà dei file di questa unità” e cliccate applica. Ci vorrà un po di tempo, abbiate pazienza, e soprattutto quando vi comparirà una finestra di dialogo cliccate su “Ignora tutti“.

aumentare le prestazioni di windows 8.1
disabilitare indicizzazione windows

Parte 3: Rimuovere dall’avvio automatico alcune applicazioni

Questo punto migliora la fase di avvio del sistema, cioè sarà pronto ad essere utilizzato in minor tempo possibile perchè appunto disabiliteremo le applicazioni che partono all’avvio del sistema stesso.

  1. Cliccate con il tasto destro sulla barra delle applicazioni e avviate il Task Manager (Gestione attivita), spostatevi sulla scheda Avvio.
  2. Vedrete un elenco di applicazioni, queste si avviano automaticamente insieme al sistema operativo. Disabilitate quelle che ritenete opportune, ad esempio programmi che potreste aprire manualmente voi all’occorrenza e non automaticamente. Non disabilitate Antivirus, scheda video (Geforce, Ati, Intel), scheda audio (Realtek, ecc), programmi che riguardino i driver di sistema (Intel, Microsoft, Asus, ecc)

Ho segnato in verde un esempio di applicazioni che possono essere disabilitate tranquillamente, in rosso invece quelle che riguardano a fondo il sistema, come scheda video ecc, e non è consigliabile disattivare:

Avvio applicazioni
Avvio applicazioni
Parte 4: Disabilitare gli aggiornamenti automatici di Windows update

Altro accorgimento è quello di impostare Windows Update in modo che notifichi gli aggiornamenti disponibili ma che sia l’utente a scegliere quando scaricarli ed installarli. Questo fa si che non vi ritroviate con un sistema che rallenta a vostra insaputa a causa di qualche aggiornamento.

  1. Andate su Pannello di controllo, Windows Update e sull’elenco a sinistra cliccate su Cambia impostazioni.
  2. Mettete: Verifica la disponiilità degli aggiornamenti ma consenti di scegliere se scaricarli ed installarli
Parte 5: Gli antivirus e le prestazioni

Altro fattore principale che incide sulle prestazioni è l’antivirus. Microsoft consiglia di utilizzare il solo Windows Defender, e per certi versi non dice male. Se non è un pc aziendale, se sapete come navigare, e sopratutto dove, non è necessario nemmeno quello. Il mio consiglio è di utilizzare solo Windows Defender per i pc di casa, che va più che bene, ma se proprio non vi ci trovate installatene uno leggero ed efficiente come ad esempio BitDefender, AVG o Avira avendo cura di andare a disabilitare Windows Defender!

Per disabilitare Defender andate su pannello di controllo e poi su Windows defender, andate sulle impostazioni/amministratore e togliete il segno di spunta su “Attiva app”, Salva modifiche.

Potrebbe interessarti: Ottimizzare la durata della batteria dei Notebook

 Parte 6: File temporanei e cache

Molti vi diranno << utilizza Ccleaner, Glary Utilityes, cancella i file temporanei almeno 1 volta al giorno…>> No! Chiariamo il concetto dei file temporanei. Perchè il sistema li crea “intasando” le cartelle di Windows? Non esiste sistema operativo che non utilizzi i file di cache, questi file temporanei permettono alle applicazioni, al sistema, alle pagine web di avviarsi molto più velocemente proprio perchè una parte delle informazioni sono state messe da parte apposta. Cancellando ogni giorno questi file rischiamo solo un peggioramento delle prestazioni. I file temporanei servono, quindi cancellateli solo 1 volta a settimana. Giusto per non farli gonfiare troppo.

Parte 7: Rimozione di alcuni effetti visivi

Non è una novità che alcuni effetti visivi siano di impatto sulle schede grafiche, soprattutto quelle più datate. Trasparenza, ombreggiature, ecc gravano, anche se non molto, sulle prestazioni. Vediamo quali disattivare, sia perchè inutili sia per dare completezza a quello che stiamo facendo, ovvero migliorare le prestazioni di Windows 8.1:

Facciamo tasto destro su “Computer”, e dalle schede a sinistra clicchiamo su “Impostazioni di sistema avanzate”;

Dalla prima scheda Prestazioni cliccate su Impostazioni e togliete la spunta solo alle seguenti impostazioni:

  • Anima le finestre quando vengono ingrandite o ridotte a icona;
  • Animazioni sulla barra delle applicazioni;
  • Controlli ed elementi animati nelle finestre;
  • Mostra ombreggiatura delle finestre;
  • Visualizza suggerimenti con effetto dissolvenza o scorrimento;
Parte 8: Disattivare le notifiche da parte delle app modern

Altro accorgimento che possiamo utilizzare per aumentare le prestazioni di Windows 8.1 è quella di disattivare le notifiche da parte delle app installate dallo store.

Rechiamoci in impostazioni pc (tasto Windows+C – Impostazioni – Modifica Impostazioni Pc – Ricerca e App – Notifiche. Disabilitiamo “Mostra notifiche delle App“, oppure disabilitate manualmente dall’elenco le notifiche delle app che non vi interessano.

disattivare notifiche Windows
Impostazioni Notifiche di Windows
Parte 9: Disabilitare il Controllo dell’account utente

Sembra una cavolata, ma quante volte vi è capitato che un programma di installazione o uno già installato non si avvi fluidamente e rapidamente a causa dell’attesa della schermata Controllo dell’account utente? Andiamo a disabilitare questa odiosa funzione:

Rechiamoci su Pannello di Controllo – Account Utente – Modifica le impostazioni di Controllo dell’account utente.

Abbassiamo lo slider tutto in basso (Non notificare mai), e clicchiamo su applica. Molto probabilmente sarà necessario riavviare Windows.

Parte 10: Consigli aggiuntivi
  • Vedi come velocizzare Windows con ReadyBoost nel mio articolo;
  • Non utilizzate tue programmi antivirus contemporaneamente, questo ha un grave impatto sulle performance oltre che è inutile;
  • Non modificate chiavi di registro seguendo guide che promettono miglioramenti delle prestazioni disabilitandone o modificandone alcune. In linea di massa qualche chiave può essere modificata per migliorare le prestazioni ma non lo consiglio. Preferisco tenere il sistema operativo come mamma Microsoft lo ha fatto. Inoltre potrebbero comparire conflitti con aggiornamenti futuri;
  • Installate sempre gli ultimi aggiornamenti da windows update;
  • Non utilizzate programmi che promettono di aumentare le prestazioni con un solo click;
  • Potete usare la sospensione di Windows per un avvio più veloce;

In questa guida abbiamo visto come aumentare le prestazioni di Windows 8.1 senza modificare righe di sistema e senza installare nulla, ovviamente questi 10 punti presi singolarmente non diano chissà quale beneficio, ma usando tutti questi accorgimenti darete una spinta in più al sistema che non dovrà lavorare su impostazioni che a noi non interessano. Per impostazioni avanzate, dubbi o consigli potete usare il modulo dei commenti qui sotto.

2 Commenti

  1. ottima guida! girovagavo su google plus per l’account nuovo creato per la mia pagina e mi ritrovo questo articolo! ben fatto, che mi ha aiutato su windows 7 (leggero aumento delle prestazioni), e vorrei pubblicare e condividere la tua utile guida sul mio blog, ovviamente con la fonte! grazie di tutto!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

+ 9 = 16