Ottimizzare WordPress con WP Super Cache

2
2317
ottimizzare wordpress

ottimizzare wordpress

Hai appena installato WordPress sul tuo spazio web e ti stai chiedendo come ottimizzare WordPress e il caricamento delle pagine? 

In questa guida ti parlerò del plugin WP Super Cache, che ritengo vada installato immediatamente all’apertura di un blog, perchè?

Come dice Wikipedia:

La memoria “cache” è un termine dell’informatica che indica una area di memoria temporanea, che memorizza un insieme di dati che possano successivamente essere velocemente recuperati quando necessari.

Una cache riduce il carico di richieste che deve essere smaltito dalla memoria principale, e dal collegamento tra questa e l’utilizzatore dei dati.

Una cache può indicizzare i dati memorizzati sulla base del loro indirizzo (un blocco di memoria o di dati su disco fisso) o del loro “nome” (cache associativa, ad esempio una pagina Web o un nome DNS).

WP Super Cache non fa altro che gestire infatti i file di cache, in modo da servirli ai visitatori del nostro sito all’occorrenza. Configurandolo in maniera ottimale si ha un significativo aumento delle prestazioni del proprio sito web.

Vediamo come installare e configurare il plugin WP Super Cache

Per prima cosa scarichiamo ed installiamo il plugin WP Super Cache che si trova a questo indirizzo.

A installazione avvenuta troveremo il plugin in Impostazioni/WP Super Cache.

  • Alla prima pagina delle sue impostazioni clicca su Cache Attiva (raccomandato) e poi su Aggiorna lo stato;
  • Adesso vai sulla scheda avanzate e attiva solo le seguenti impostazioni:
  1. Cache hit di questo sito per accesso rapido. (Raccomandato)
  2. Utilizza PHP per servire i file in cache.
  3. Compressione delle pagine in modo che esse siano servite più rapidamente ai visitatori.
  4. Non servire pagine cache per gli utenti conosciuti. (Raccomandato)
  5. Rigenerazione cache. Serve un file supercache agli utenti anonimi quando un nuovo file é stato generato. (Raccomandato)
  6. Mobile device support.
  7. (Raccomandato)

Tutto il resto disattivato, salvate queste impostazioni cliccando su Aggiorna lo Stato.

  • Passiamo alla scheda Pre-Carica e attivate Modalità pre-carica (garbage collection solo per file cache parziale. Raccomandato.)
  • Cliccate su Aggiorna le impostazioni e poi su Pre-Carica la cache adesso.
  • Tornate alla scheda “Facile” e cliccate sul bottone Test Cache, dovrebbe darvi tutto ok.

Adesso il plugin è configurato per ottimizzare WordPress ai nostri visitatori, date il tempo di creare pagine di cache e vi assicuro che nel giro di pochissimi giorni noterete la differenza.

2 Commenti

Commenta questo articolo: