Velocizzare Windows con ReadyBoost

0
6012
velocizzare windows con readyboost

Dopo aver parlato nel mio precedente articolo di Come aumentare le prestazioni di Windows 8.1 con delle linee generali, adesso voglio mostrarvi come ReadyBoost può aiutare il vostro sistema (Windows Vista, Seven, 8, 8.1, 10) ad essere più reattivo grazie a questa tecnologia. Ma andiamo per gradi: Cos’è Ready Boost?

Da Wikipedia:

ReadyBoost è una tecnologia di disk caching inclusa per la prima volta con il sistema operativoMicrosoftWindows Vista, che permette di rendere i computer che eseguono Windows Vista più veloci e reattivi usando memorie di tipo flash memory su USB 2.0 drive, SD card, CompactFlash, o altre tipologie di memorie Flash, al fine di migliorare le prestazioni del sistema.

In sintesi: utilizzeremo una chiavetta USB per accelerare Windows. In base allo spazio che dedicheremo al dispositivo esso non potrà essere utilizzato a scopi di archiviazione.


 

Cosa ci serve?

  • Un sistema operativo Windows, come Vista, Seven, 8, 8,1 e 10 (escluso XP)
  • Una chiavetta USB da almeno 1gb (ATTENZIONE: il quantitativo di memoria da utilizzare per ottenere risultati ottimali va da una a tre volte la quantità di memoria RAM presente nel computer)

 

Aumentiamo la reattività di Windows

Vediamo come velocizzare Windows con ReadyBoost!

Ammesso che utilizziate una chiavetta da 8gb, Windows, non vi darà la possibilità dedicare tutto il quantitativo di memoria disponibile a ReadyBoost. Questo causa limitazione del file system della chiavetta usb, che di solito Windows stesso formatta in FAT32, con una dimensione di allocazione predefinita che non supererà i 4gb.

E’ proprio questo il problema che andremo a risolvere: la dimensione di allocazione predefinita del file system sulla chiavetta USB. Se proverete infatti a copiare su una pendrive da 8gb un unico file che supera i 4gb, l’operazione verrà annullata. Quindi adesso formatteremo il drive con un file system FAT32 decidendo noi la dimensione di allocazione!

Iniziamo (se la tua chiavetta è inferiore a 8gb puoi saltare questa fase):

  1. Inserisci la chiavetta USB, vai in Computer (Ex Risorse del Computer), clicca con il tasto destro del mouse sulla chiavetta e scegli Formatta;
  2. Dal menu di formattazione lascia FAT32 come file system o mettilo tu stesso se ti compare in NTFS;
  3. In dimensione unità allocazione imposta il massimo espresso in byte. Esempio: se la tua chiavetta è da 8gb imposta 8192 byte;
  4. Clicca su formatta e attendi il completamento.

Dedicare la memoria USB a Ready Bost per velocizzare Windows

A chiavetta USB formattata e inserita:

  1. Vai su Computer (Questo PC) e clicca con il tasto destro sulla chiavetta USB selezionando Proprietà;
  2. Aperta la finestra proprietà vai sulla scheda ReadyBoost;
  3. Seleziona Utilizza il Dispositivo;
  4. Nello Spazio per aumentare la velocità del sistema imposta il massimo con lo slide verso destra.

Nota: Se lo spazio massimo non corrisponde a quello della memoria totale della vostra chiavetta, tornate ed eseguite correttamente la fase uno di formattazione. La dimensione di allocazione deve essere impostata sul massimo.

Ecco alcuni screen

readyboost

 

 

velocizzare windows con readyboost
Contenuto della chiavetta USB dopo averla dedicata a ReadyBoost

Finito! Se la memoria totale della chiavetta e quella che avete dedicato a ReadyBoost è almeno una volta maggiore della RAM presente sul vostro computer noterete un sensibile aumento della reattività di sistema.

Non farà nessun miracolo, ma è testata (anche da me personalmente) che questa tecnologia aiuti a velocizzare Windows, la cache è un elemento importante nei sistemi operativi: servendo file di cache ogni qual volta vengono richiesti dal sistema non può far altro che giovare sull’avvio di applicazioni, file, e dello stesso computer alleggerendo la memoria RAM che comunque sarà utilizzata sempre al primo posto.

Per qualsiasi dubbio usate il modulo dei commenti qui sotto!

RASSEGNA PANORAMICA
Aumenta sensibilmente la reattività del sistema
Sarebbe stato utile implementare un monitoraggio dedicato a ReadyBoost in Gestione Attività
Condividi
Articolo precedenteCreare pagine web facilmente con Bootstrap 3
Prossimo articolo3 motivi per non cancellare la cache frequentemente!
Consulente Informatico e Web Designer. Sistemi operativi: Windows - Android - Ubuntu. Software preferiti: Adobe Photoshop - Suite Microsoft Office

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

+ 53 = 55